A true story from Nablus

I discovered this story watching this documentary: In the spider’s web, produced in 2004 by Al-Haq and directed by Hanna Musleh (http://thisweekinpalestine.com/details.php?catid=11&id=1505&edid=108).   The film, says the Youtube note, is part of Al-Haq’s campaign to stop collective punishment practiced by Israeli occupying forces against Palestinians. Bellow is the transcription of the English subtitles of Maysoun’s story: I am Maysoun Salah Nayef Hayek. I was married to martyr Muhammad Abdallah Daoud Hayek. We has a very simple wedding because of the political events and checkpoints, and also because there were many martyrs. We respected the situation. Anyone who gets married dreams of having a baby who will carry his name. I […]

Tutti in piazza

Balduccio Bellaria, sindaco della città, a ogni angolo di strada sorrideva dai cartelloni 6×3. La città pulita è per tutti, diceva lo slogan sotto il bagliore dei suoi denti. Il traffico impazzava. I lavoratori precari si arrampicavano sui tetti del Palazzo Civico. Alcuni si incatenavano al portone. E lui, sin dall’inizio del mandato, sorrideva dappertutto. Occorre riconoscergli che, negli anni, aveva cambiato diverse pose: leggermente di lato, di profilo, in primo piano frontale e varie altre suggerite dal fotografo. Ma il sorriso sbieco e lucidato gli restava appiccicato sotto le labbra. Quando, dalla poltrona di sindaco, rilasciava interviste alla stampa usava guardarsi attorno in cerca di qualsivoglia superficie di vetro […]

Tre uomini in spiaggia

Valeria aveva diciannove anni e si preparava a vivere la sua stagione più felice. Si era appena diplomata e questo, se da un lato aveva ritardato le sue vacanze al mare, dall’altro le avrebbe permesso di goderne appieno, avendo raggiunto il suo primo obiettivo di una certa importanza. Se a questo si aggiungeva il fatto di aver incontrato, qualche mese prima, l’uomo della sua vita, si poteva ritenere veramente soddisfatta, in pace con se stessa e il mondo intero, pronta a vivere serenamente quel mese di vacanza al mare, senza desiderare niente di più. Questo la rendeva più sicura di sé, più allegra e bendisposta verso gli altri e, sicuramente, […]

Souvenirs de Monastir : citrouille magique, sardines piquantes !

Je me souviens de Monastir. Je n’y ai habité seulement que 5 ou 6 semaines, tout au plus. J’avais 7 ou 8 ans à l’époque, l’âge de ma seconde fille. C’était il y a 30 ans, 3 décennies qui semblent une éternité. Que le vent a dû souffler et faire s’envoler le sable des falaises depuis ! Nous étions en famille, tous les cinq. Mon père que nous ne voyions jamais ; il était médecin, travaillait tout le temps, nous l’avions pour nous une semaine entière ! Ma belle-mère, qui venait d’arriver dans la famille ; ma mère nous avait quitté une ou deux années auparavant, partie d’un cancer sans que nous n’ayons finalement […]